Lezioni Individuali di Batteria (Insegnante Cristian Falzone)

E’ possibile scegliere tra due tipi di programmi didattici inerenti la batteria ovvero Batteria Prog Rock  e Batteria Jazz Fusion Il programma didattico Prog Rock ha la durata approssimativa di 3 anni accademici e comprende: l’analisi di tutti gli stili rock a partire dagli anni ’60 ai giorni nostri. Si studieranno l’accompagnamento e la tecnica a seconda di ogni epoca ed evoluzione del Rock. Verranno studiati i batteristi più importanti per ogni stile e i punti di riferimento sia classici che jazz che li hanno influenzati; batteristi della vecchia generazione che hanno radicato il Rock come John Bhonam, Jan Paice, Bill Bruford, Neil Peart, Carl Palmer, e i batteristi degli anni ’70 come Simon Phillips, Terry Bozzio, Stewart Copeland, Ian Mosley, fino ad arrivare ai batteristi odierni: Mike Portnoy, Mike Mancini, Virgil Donati, Marco Minneman, Steve Smith e tanti altri. Verrà analizzato il loro fraseggio, il linguaggio musicale e i loro assoli. Si studieranno le principali strutture dei brani e le formazioni più importanti nelle quali hanno evidenziato il proprio drumming.
Il programma didattico Jazz Fusion  ha la durata approssimativa di 3 anni accademici e comprende l’analisi di tutti gli stili jazzistici. Si parte dal jazz tradizionale, lo swing delle big band, il be-bop, l’hard bop, il free jazz, il latin jazz ed il jazz moderno che comprende il funky e la fusion. La tradizione batteristica risale ai primi anni del 900, quindi si terrà in considerazione la tecnica rullantistica che ha accompagnato le prime Dixiland band e l’inizio della Swing era. Si studieranno quindi l’accompagnamento e l’improvvisazione a seconda di ogni epoca della musica jazz durante il periodo pre e post bellico. Verranno studiati i batteristi più importanti per ogni stile e i punti di riferimento sia classici che jazz che li hanno influenzati; batteristi come Gene Krupa, Papa Jo Jones, Stanley Clarke, Buddy Rich, Phily Joe Jones, Max Roach, Art Blakey, ecc; verranno analizzate il loro fraseggio, il linguaggio musicale e i loro assoli. Si studieranno le principali strutture dei brani jazz,  le formazioni più importanti come il trio, quartetto e le big band. In ambito moderno il jazz esplode a partire degli anni ’50. La sperimentazione ha creato nuovi stili musicali e manifestazioni artistiche: La nascita del jazz moderno che compendia il classicismo degli anni ’40 e l’avvento della tecnologia, lo sviluppo del jazz-rock e la nascita della fusion con batteristi del calibro di Tony Williams, Billy Cobham, Steve Gadd, Dave Weckl, Peter Erskine, Vinnie Colaiuta e tanti altri.

Destinatari: tutti
Durata: 60 minuti

Frequenza: Settimanale –
Orario: da stabilire

ia musicalità.